Napoli tanti casi da risolvere

Il Napoli in attesa della ripresa del campionato, sta cercando di dirimere alcune nubi che si sono sollevate sul cielo del capoluogo partenopeo. Il presidente De Laurentiis ha numerosi casi spinosi da risolvere, e lo farà insieme al direttore Giuntoli. In attacco sono tre i casi importanti che lasciano con il fiato sospeso i tifosi azzurri. Il primo caso da risolvere è quello che riguarda Dries Mertens, ad esempio pareva essere ad un passo dalla riconferma. A causa del Coronavirus non si è un messo nero su bianco, ed ora l’Inter sta provando a fargli la corte. Il belga nonostante o suoi 32 anni è ancora un ottimo elemento, che però vorrebbe strappare un contratto triennale, ad almeno 5 milioni di euro a stagione. Mertens deciderà a fine stagione, per ora tutto è in alto mare.

Altri casi difficili

De Laurentiis

Callejon è in altro calciatore in scadenza di contratto. Lo spagnolo non dovrebbe restare in Campania. Per lui probabile un approdo nella liga cinese, dove potrebbero garantirgli un ingaggio molto ricco. In alternativa per l’ala destra iberica, potrebbero aprirsi anche le porte della MLS americana, sempre alla ricerca di calciatori famosi, in grado di alzare l’asticella della qualità e dell’appeal del torneo. Milik invece è un altro caso difficile. Il polacco non vuole rinnovare il contratto in scadenza nel 2021, e quindi potrebbe lasciare Napoli in estate. Per lui si è già fatta avanti la Juventus,. ma non solo.

Affari in entrata

Anche il Napoli si è iscritto alla lista di coloro che in estate proveranno ad acquistare Kumbulla, forte difensore di proprietà del Verona, che in rosa possiede numerose calciatori interessanti che potrebbero finire sul mercato. Il Napoli cerca anche un attaccante, dopo aver già chiuso per Petagna, acquistato a gennaio dalla Spal. I partenopei cercheranno comunque di portare sotto il Vesuvio un attaccante esterno, in grado di sostituire il partente Callejon. Il sogno sarebbe Ferran Torres del Valencia, ma su di lui pare un vi sia una concorrenza molto agguerrita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *