Addominali: ecco i consigli per evitare la pancetta

Chili in eccesso e rotolini? Non temere, in questo articolo troverai semplici ed efficaci consigli per avere degli addominali da urlo.

Prima di iniziare, però, è doveroso sapere che il grasso addominale richiede tempo e impegno costante, infatti il primo step per rimuovere la cosiddetta pancetta è proprio l’alimentazione. Per accelerare la perdita di grasso e scolpire l’addome, dunque, è necessario un approccio salutare e coerente per il tuo stile di vita. Ovviamente sono abolite diete drastiche perché ciò che conta è conoscere il proprio corpo e, soprattutto, come già inteso, sarà essenziale lavorare su abitudini e comportamenti quotidiani.

La sola dieta dovrà essere abbinata a degli esercizi per addominali da svolgere a giorni alternati, oppure tutti i giorni per circa cinque minuti. Dopo questa breve e importante premessa, ecco quali sono i consigli per sbarazzarsi del grasso in eccesso e sfoggiare un addome asciutto e allenato.

– RIDURRE LE CALORIE

Una giusta perdita di peso è basata su un deficit calorico moderato e continuo. Per conoscere quante calorie assumi, durante l’arco della giornata, gli esperti in nutrizione affermano che bisogna ridurre a 500 le calorie giornaliere per poter dimagrire. Le calorie si trasformano in grassi, quindi in chili di troppo e – per raggiungere l’obiettivo – non bisogna saltare i pasti, ma combinare una dieta equilibrata; così facendo, oltre a sentirsi in salute, sarà più semplice mantenere un buon peso ideale.

– PIÙ PROTEINE E MENO ZUCCHERI

Le proteine sono estremamente importanti per il proprio organismo perché favoriscono la perdita di peso e, mangiandone una quantità sufficiente, ci si assicura di non perdere massa muscolare.

Un esempio se preso nella giusta misura sono le barrette proteiche- ne abbiamo parlato qui

Le proteine vengono spesso definite i mattoni che compongono il corpo umano, proprio perché la loro importante funzione strutturale consente di formare l’impalcatura di ogni cellula. Tra le migliori fonti alimentari di proteine troviamo:

– carni magre (manzo, pollo, tacchino e agnello);

– pesce (tonno, salmone, merluzzo, sardine, sgombro e cozze);

– legumi (lenticchie, ceci, fagioli, piselli, edamame e soia);

– tofu e tempeh (un cibo fermentato derivato della soia);

– latticini a basso contenuto di grassi (grana e yogurt greco);

– uova fresche di gallina;

– frutta secca (noci, arachidi, anacardi e mandorle e semi di chia).

Lo zucchero? Un nemico insidioso

Lo zucchero, invece, si nasconde in tantissimi alimenti e farne abuso è davvero dannoso per la salute e – chiaramente – per l’aumento dei chili.

Più cibi ad alto contenuto di zucchero mangi, più le papille gustative sono soggette ad una vera e propria dipendenza. Mantenere un deficit calorico diventa estremamente difficile quando si è abituati a mangiare molti dolciumi. Come fare?

Un valido consiglio è di evitare gli zuccheri e i dolci per almeno 30 giorni, in questo modo cambierà positivamente il tuo punto di vista alimentare. Attenzione, questa non deve essere una rinuncia, perché il peso non diminuisce con queste decisioni! Puoi mangiare un dessert di tanto in tanto, facendo attenzione alle porzioni e al deficit calorico giornaliero.

– RIPOSO NOTTURNO

Quando si parla di perdita di peso e alimentazione corretta, molto spesso, si sottovaluta l’importanza del riposo. Da una carenza di sonno ne derivano molteplici conseguenze come: l’appetito, attacchi di fame, sbalzi d’umore e un’inadeguata motivazione.

È consigliabile riposare almeno 7-8 ore a notte e scegliere l’ora giusta per svegliarsi in base ai cicli di sonno. Una mente e un corpo ben riposati garantiranno anche una prospettiva positiva nei confronti del tuo programma da eseguire.

– PIANO DI ALLENAMENTO

Allenarsi è fondamentale per ottenere gli addominali, ma non servono solo gli esercizi per riparare i danni causati da un’alimentazione scorretta. Questo piano di allenamento, da fare comodamente a casa per circa 12 settimane, è necessario per ottenere i primi risultati.

Sappi che è importante fare esercizi per tutto il corpo, così da non avere sempre la solita routine e allenare gran parte dei muscoli.

Non limitarti al cardio, ma includi anche esercizi di forza; vedrai che otterrai composizione del tuo corpo più velocemente e ridurrai il grasso corporeo. Gli allenamenti H.I.I.T. – High Intensity Interval Training – sono una metodologia di allenamento con la peculiarità di alternare periodi brevi (ad alta intensità di lavoro) con periodi di recupero attivo in cui si svolgono esercizi blandi.

Questi esercizi non accelerano la perdita di peso, ma sono utili al fine di scolpire gli addominali e aiutano anche a migliorare la postura.

In conclusione, per ottenere gli addominali ed iniziare a rimuovere quel poco di pancia che non ti consente di indossare più i tuoi jeans preferiti, non dovrai far altro che cambiare le tue abitudini alimentari, dormire a sufficienza e assumere proteine. Inoltre, un altro consiglio è di bere molta acqua per slanciare il metabolismo e per ridurre il gonfiore addominale. Questo stile di vita salutare limita gli attacchi di fame e adatta il tuo piano di allenamento in base all’obiettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *