Il Toro ripartirà da Giampaolo e da una mini rivoluzione

Il Toro di Urbano Cairo la prossima stagione avrà un nuovo allenatore. Longo è il più classico dei traghettatori, poi secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere il turno do Marco Giampaolo. Questo pare l’orientamento del club, che nell’ex tecnico del Milan, vede l’uomo della svolta. Il presidente granata crede nel mister abruzzese, e ha deciso, salvi sorprese dell’ultima ora, di affidargli le chiavi del Torino. Giampaolo avrà il compito non semplice, di provare a rilanciare le ambizioni europee, di un club che negli ultimi anni ha collezionato una serie di delusioni davvero difficilmente digeribili dal popolo granata.

Si partirà con un nuovo progetto tecnico

L’avventò di Giampaolo potrebbe portare all’adozione di uno schema a due o tre punte. Molto dipenderà dagli uomini che il tecnico di Giulianova avrà a sua disposizione. Qualcuno dovrebbe lasciare il capoluogo piemontese. Il primo indiziato pare sia Nkoulu, che la scorsa estate pareva essere già in calciatore giallorosso, prima che poi saltasse la trattativa. Adesso il difensore centrale potrebbe andare a giocare in Premier League. Cairo intende mettere a segno una plusvalenza, e quindi lo venderà per ima cifra consona al valore del ragazzo. De Silvestri potrebbe lasciare, visto che non ha ricevuto proposte di rinnovo, ed è ormai prossimo ad essere svincolato.

Movimenti di mercato

Tutto ruota attorno a Belotti. Il gallo potrebbe partire per una nuova avventura. Su di lui continuano a suonare le sirene della Premier League, ma anche della nostra Serie A. Su tutte il Napoli e la Roma, che non hanno mai smesso di pensare al bomber granata. In caso di cessione il Toro avrebbe denaro cash per acquistare altro calciatori graditi al nuovo tecnico granata. Oltre Giampaolo in pole position per la panchina, c’è anche l’ex tecnico del Cagliari Rolando Maran. Per l’attacco a Torino piacciono Pavoletti, Kean e Callejon. Callejon e Kean sono le in piste più percorribili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *